|

Candreva, ad Udinese per ripartire

Candreva, ad Udinese per ripartireUna serata storta. In questo modo si può catalogare l’ennesima disfatta contro il Genoa. Serataccia generale per i biancocelesti, che si sono complicati irrimediabilmente la vita già nella prima frazione di gara. Pioli ha tentato di risollevare la squadra in corsa, apportando alcuni correttivi. Ne ha fatto le spese Candreva. Al rientro dagli spogliatoi, l’esterno di Tor de’ Cenci è rimasto a guardare i compagni. Fuori lui, già ammonito, dentro Felipe Anderson. La mossa ha pagato poco, ma quel che incuriosisce è che il tecnico emiliano, in ottica rimonta, abbia rinunciato alla velocità ed alla potenza dell’ala della Nazionale. Già da Udine, Candreva vuol ripristinare le gerarchie di un tempo. Lo stiramento  e la conseguente esplosione di Felipe lo hanno appena allontanato dalle luci della ribalta. In Friuli mancherà Mauri – oltre a Djordjevic – in avanti e l’ex Cesena e Juventus dovrà caricarsi buona parte del peso offensivo della Biancoceleste. Bisogna tornare a vincere per rientrare nelle posizioni che valgono un biglietto continentale. C’è uno score personale deficitario – 2 gol in 19 presenze – da ritoccare verso l’alto. Pur non al top della condizione, ha sorpreso la rinuncia a lui, nel secondo tempo dell’Olimpico.Contro l’Udinese sarà senza alcun dubbio riproposto nel blocco dei titolari, magari in coppia con Felipe Anderson, alle spalle di Miro Klose. Entrambi necessitano di ritrovare lo smalto dei giorni migliori, per assolvere i dettami impartiti dal trainer. Gli esterni d’attacco rivestono un ruolo chiave nello scacchiere disegnato da Stefano Pioli. Liberi di svariare, accentrarsi, finiscono per galleggiare sulla trequarti. È tempo di riprendersi la Lazio, per Candreva. In estate le sirene di mercato (Juve, Napoli, Atletico Madrid) erano state rispedite al mittente da società e giocatore. Che vuol affermarsi con i colori del cielo addosso. Udine è soltanto la prima tappa. Come ricorda il Corriere dello Sport, nel capoluogo friulano, Candreva ci è già transitato, pur non lasciando il segno per via dei numerosi prestiti a cui è stato costretto. Mancanza di fiducia da parte del club bianconero, fiducia che alla Lazio ha sentito subito, sin dal primo giorno. Fiducia che Antonio vuol continuare a ripagare, da primo della classe. 

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=35425

Posted by on Feb 12 2015. Filed under Campionato, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...