|

Cana, il riscatto firmato Pektovic

Cana, il riscatto firmato PektovicL’ossatura della Lazio è fatta. Marchetti tra i pali, Klose centravanti, Dias perno della difesa, Ledesma playmaker, Hernanes a illuminare il gioco, Lulic a correre. Questi erano gli uomini di Reja, lo diventeranno di Petkovic, perché un allenatore può farsi amare o meno dai suoi giocatori, piacere o no ai tifosi, riuscire a trasmettere principi tecnico-tattici affascinanti o poco entusiasmanti, ma tutto passa dalla qualità del materiale umano a disposizione. E l’organico della Lazio, negli ultimi due anni, ha centrato un quinto e un quarto posto. La base di partenza è buona, da qui si può provare ad agganciare il vertice della classifica. Nel progetto del tecnico bosniaco-croato entreranno a pieno titolo anche altri giocatori e forse capovolgeranno le gerarchie. Un nome è scontato ed era stato l’estate scorsa al centro delle frizioni tra Reja e il ds Tare. Si tratta di Lorik Cana: era attesissimo, ha avuto un impatto complicato con il campionato italiano, era penalizzato dal modulo, è stato fuori tre mesi per infortunio, s’è ripreso la Lazio in fondo alla stagione, dimostrando il suo valore.L’albanese sarà al centro del progetto di Petkovic, soprattutto se – come sembra – verrà impostato un centrocampo con due mediani. Lui e Ledesma rappresenteranno la sostanza, l’equilibrio della squadra.

GIOVANI –Faranno ancora parte a pieno titolo del progetto Radu, che deve solo ritrovare la forma migliore, e Konko, su cui Lotito l’anno scorso ha investito 4 milioni per il cartellino e un ingaggio pesante. La Lazio sta per riscattare Candreva, scelto per qualità tecniche, ecletticità e corsa, e aspetta di ufficializzare Breno, che domani gioca la partita più importante e delicata davanti alla Procura di Monaco di Baviera. Nella nuova Lazio ci sarà posto anche per Diakitè e Gonzalez. Biava, Brocchi e Rocchi porteranno esperienza e saggezza tattica partendo come seconde linee. A completare la rosa le alternative Scaloni e Stankevicius (pronto a fine settembre) e occhio ai giovani: Kozak si gioca l’ultima chance, quella decisiva della carriera. Keita e Onazi verranno pesati e misurati ad Auronzo: questi due nomi devono essere già considerati nella lista per il ritiro estivo.

Fonte:corrieredellosport

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=19957

Posted by on Giu 12 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...