|

Calcioscommesse Gervasoni confessa tutto, tra i nomi coinvolti anche Mauri

E’ stato reso noto il contenuto dell’interrogatorio di Carlo Gervasoni, ex Piacenza, avvenuto martedì scorso a Cremona nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse.
Sono almeno 18 le partite taroccate43 i giocatori complici; questi i tratti più interessanti del verbale.

LE GARE DI SERIE B – Il primo tarocco è Pisa-AlbinoLeffe 2-0, 7 marzo 2009, “Io e Carobbio abbiamo deciso di coinvolgere NarcisoRuopoloContehCellini. Ci fu una discussione al termine della quale Narciso e Cellini decisero di non aderire. Allora venne coinvolto Caremi. Dovevamo perdere o perdere con due gol di scarto. Gli slavi ci avevano anticipato 15.000 euro a testa. Non mi risulta che sia stato coinvolto il Pisa”. Poi c’è Salernitana-AlbinoLeffe 4-2, 18 aprile 2009. “Aderirono oltre a me e a Carobbio, Narciso, Serafini e Ruopolo. La somma percepita si aggirava sui 90.000 euro e non ci fu coinvolgimento della Salernitana“.
Per AlbinoLeffe-Piacenza 3-3, 20 dicembre 2010, “Cassano, portiere del Piacenza, mi disse che l’incontro era stato combinato tra le due dirigenze. Erano d’accordo sia i giocatori che le società. Con Paoloni, Cremonese-Monza 2-3, 27 ottobre 2010, “Paoloni mi disse di essere stato contattato da Saverino della Reggiana. Manifestai la mia disponibilità a condizione che venisse coinvolto Gegic al posto di Saverino”. Per Brescia-Mantova “io e Pellicori abbiamo ricevuto complessivamente 60.000 euro”. Cittadella-MantovaEmpoli-Mantova “furono ‘fatte’ con PellicoriFissore“. Per Siena-Piacenza 2-3 “ho percepito assieme a Cassano e Catinali 20.000 euro a testa per l’Over.

CALCIATORI CHIEVO – “I fratelli Cossato quando mi contattarono in prossimità di Atalanta-Piacenza mi rappresentarono di avere dei contatti nel Chievo, in particolare Pellissier ed Eriberto (Luciano, ndr). I due consentivano ai fratelli Cossato di manipolare le partite del Chievo. I fratelli Cossato mi rappresentarono che tra i loro referenti c’erano anche altri calciatori ex Chievo. Tra questi Italiano, il quale aveva confidato loro che il Padova aveva comprato la partita con l’AlbinoLeffe del 2009-10. Ho appreso da Rickler nel campionato 2009-10, in Mantova-Modena 1-1, la squadra ospite prese denaro da parte del Padova al fine di non perdere”.

SERIE A PASSATA STAGIONE – Palermo-Bari 2-1: “Secondo quanto mi riferì Gegic, era stato Carobbio a mettersi in contatto con i giocatori del Bari o con qualcuno vicino. Mi riferì che erano stati corrotti PadelliBentivoglioParisi, Andrea MasielloRossi. Il risultato concordato non venne raggiunto in quanto Miccoli sbagliò il rigore che era stato volutamente provocato. Miccoli non sapeva della combine”.

Lazio-Genoa 4-2: “Ho appreso da Gegic che gli slavi si incontrarono, lo stesso giorno della partita, con Zamperini che poi li mise in contatto con Mauri.
So, sempre da Gegic, che gli slavi si incontrarono anche con Milanetto del Genoa, il quale a sua volta interessò altri giocatori della sua squadra. Gegic mi disse che il risultato concordato fu un Over riferito al primo tempo. Il risultato è stato raggiunto in quanto il primo tempo si concluse 1-1″.

Lecce-Lazio 2-4: “Gegic mi disse che, tramite Zamperini, lui e gli slavi si misero nuovamente in contatto con Mauri per manipolare la partita. Furono corrotti 6 o 7 giocatori del Lecce tra i quali Benussi (ma il portiere era Benassi ndr) e Rosati.

Fonte:lazialità

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=15250

Posted by on Dic 30 2011. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<