|

Bilanci, in utile 7 club su 20: tra questi c’è anche la Lazio

Bilanci, in utile 7 club su 20: tra questi c’è anche la LazioSe il fair play finanziario reggerà alla prova dei fatti e diventerà pienamente operativo, a quel punto si porrà il problema di armonizzare le licenze Uefa – il pass per le coppe europee – a quelle nazionali. Per evitare un calcio a doppia velocità, con regole d’iscrizione diverse tra Champions e campionati, le federazioni saranno chiamate ad adeguarsi alle nuove regole. L’ha confermato, tempo fa, lo stesso presidentedella Covisoc, Cesare Bisoni: “Posto che i nostri controlli su debiti e scadenze sono già ferrei, bisognerebbe implementare in Italia la regola del break-even (non puoi spendere più di quanto incassi, ndr)”.

Beninteso, ci vorranno diversi anni prima che ciò accada. Ma dopo avere spulciato i bilanci delle big d’Europa, proviamo a simulare il gioco delle promosse e delle bocciate in Serie A, prendendo in esame le venti della nuova stagione. Non è una novità che le società più esposte siano quelle di vertice. Nel 2011 Inter, Juventus, Milan e Roma hanno accumulato perdite per 280 milioni. Le altre, però, non sono tutte virtuose. Produrre utili è un esercizio complicato: 7 su 20 lo hanno fatto stando agli ultimi bilanci licenziati, cioè Lazio, Palermo, Catania, Napoli, Udinese, Parma e Genoa.

Spesso ci si riesce grazie alle plusvalenze, che però vanno e vengono. Un club può definirsi oculato e autosufficiente se fa quadrare i bilanci senza ricorrere in misura debordante alle operazioni di mercato. E qui entra in gioco un parametro rivelatore: il rapporto tra costo del lavoro e ricavi (al netto, appunto, delle plusvalenze). Per gli analisti, si dovrebbe attestare sul 50%: spendere in stipendi metà del fatturato. In questo caso le virtuose sono sempre 7, con qualche variante: Napoli (42%), Cagliari (46%), Catania (49%), Palermo (50%), Udinese (51%), Chievo e Lazio (52%). Equilibrio lontano, oltre che per le grandi, per Genoa (92%), Parma (83%) e Fiorentina (82%). Rimandate Siena, Pescara, Torino e Sampdoria: le spese per il personale si mangiano l’intero fatturato (e anche oltre) ma i dati, in tutto o in parte, si riferiscono ai tempi della B.

Ecco, nel dettaglio, i risultati netti d’esercizio (utili o perdite) dei 20 club ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie A.

2009-10 2010-11 RAPPORTO
STIPENDI-RICAVI 2011
ATALANTA -6,9 -10,9 74%
BOLOGNA -8,3 -4,2 63%
CAGLIARI -3,7 -1,8 46%
CATANIA +2,5 +6,4 49%
CHIEVO -1,5 -0,3 52%
FIORENTINA -9,6 -32,5 82%
GENOA -17 +0,1 92%
INTER -69 -86,8 88%
JUVENTUS -11 -95,4 89%
LAZIO -1,7 +10 52%
MILAN -69,8 -67,3 85%
NAPOLI +0,3 +4,2 42%
PALERMO -17,2 +7,8 50%
PARMA -2,4 +0,7 83%
PESCARA -5,9 -6,5 115%
ROMA -22 -30,8 74%
SAMPDORIA -12,1 -16,4 102%
SIENA -5,5 -20,5 141%
TORINO -8,4 -11,1 107%
UDINESE -6,9 +2,9 51%

 

 

FONTE: footballspa.gazzetta.it

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=21377

Posted by on Lug 30 2012. Filed under Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...