|

Battere il Parma per sfatare un tabù: mai vincenti in casa in due gare consecutive 

EUROPA LEAGUE LAZIO GASCOIGNEIl terzo tour de force stagionale della Lazio, meno pressante dei suoi predecessori, è allievato dal profumo di casa, il profumo dello Stadio Olimpico. Da oggi al 13 gennaio, prima giornata di ritorno, i biancocelesti giocheranno 4 volte tra le mura amiche, 5 considerando la gara di Coppa Italia contro il Siena. Una situazione che può rivelarsi favorevole per chiudere la prima metà di campionato in una delle primissime posizioni. Inoltre solo l’Inter è veramente temibile, tra le squadre che faranno visita alla Lazio. Trionfare dinanzi ai propri tifosi, con la consueta Petko-fame, per porre un ulteriore importante mattoncino per la realizzazione del grande obiettivo stagionale: la qualificazione in Champions League, sfuggita per due anni consecutivi. Da previsione, la preparazione atletica affrontata in estate prevede un boom di condizione in primavera, un periodo tradizionalmente a tinte grigie per gli aquilotti che puntualmente subiscono un crollo. Oggi all’Olimpico arriva un Parma spensierato, che cavalca l’onda del prestigioso successo ai danni dell’Inter. La tradizione non sorride agli emiliani, che nella Roma che conta hanno raccolto solo 1 vittoria (23 settembre 2009) e 1 pareggio in 8 precedenti. Dal canto suo anche la Lazio lotta contro un tabù. Come sottolinea Daniele Rindone de “Il Corriere dello Sport”, sono ben 4 anni che i biancocelesti non centra due vittorie consecutive davanti ai propri tifosi. Ultima istanza: il 2 novembre 2008 – guizzo di Foggia contro il Catania –  raddoppio il 9 novembre con Zarate e doppio Rocchi. Da quella data in poi il calendario ha riservato il privilegio del doppio impegno casalingo in 6 occasioni, non sfruttate. Pari contro la Juventus (1-1) e sconfitta con il Cagliari (1-4) nel gennaio 2009; tonfo con il Parma (1-2) e pareggio contro il Palermo (1-1) nel settembre dello stesso anno; bottino spartito con il Catania (1-1) e vittoria con l’Inter (3-1) a cavallo tra novembre e dicembre del 2010; sconfitta con il Lecce (1-2) e reazione contro la Sampdoria (1-0) nel gennaio 2011); mani vuote contro la Juventus (0-1) e trionfo con il Novara (3-0) tra novembre e dicembre del 2011; infine doppio pareggio contro Udinese (2-2) e Chievo (0-0) nel dicembre 2011. Contro il Parma esiste la possibilità di infrangere questo tabù, bissando il sonoro successo contro l’Udinese. Vincere per esorcizzare la tradizione negativa, ma soprattutto per non perdere il passo del gruppetto di testa.

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=24824

Posted by on Dic 2 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...