|

Anteprima Catania-Lazio

Petkovic punge i viola: “Bravi, ma ci mancano un gol ed un rigore”La Lazio sta attraversando un momento delicato in campionato. Si può dire infatti per la prima volta in questa stagione che la squadra biancoceleste sia in un periodo di flessione, poiché nelle ultime due partite ha raccolto soltanto un punto. In questo contesto, bisogna dire che la dura trasferta di Catania non è esattamente la partita ideale per ripartire. Parliamo di un campo, il Massimino, ostico per tutti e, oltretutto, tradizionalmente sfavorevole alla Lazio che vi ha trovato la vittoria solo due volte nella sua storia. A queste premesse oltretutto va aggiunta l’assenza di Miro Klose, fermato dal giudice sportivo per un turno.
La Lazio potrà però contare sull’apporto del rientrante Hernanes, vero trascinatore in questo inizio di stagione. Il brasiliano, inoltre, è un talismano della squadra biancoceleste dato che, ogni volta che è riuscito a centrare il bersaglio, la Lazio ha sempre portato a casa i tre punti.
Oltre a quello di Hernanes, c’è da registrare anche il rientro di Ledesma. Anche Radu, definitivamente recuperato, troverà spazio in panchina. Ancora out Marchetti ed Ederson. Ad oggi, l’unica certezza sembra però essere quella dello schema con cui la Lazio andrà in campo, con il ritorno al 4-5-1. Il dubbio più grosso riguarda il ruolo di unica punta della squadra: con Klose fuori causa, è lotta tra Floccari e Tommaso Rocchi, con l’ex Genoa favorito. Dubbi anche a centrocampo, dove alla fine Gonzales dovrebbe prevalere nel ballottaggio con Brocchi. Infine, ancora non è sicura la presenza di Senad Lulic, non al meglio. Petkovic, che in conferenza stampa ha annunciato che scioglierà i dubbi solo pochi minuti prima del match, potrebbe concedere un turno di riposo al bosniaco, che oltretutto, essendo in diffida, potrebbe rischiare di saltare il derby.
Il Catania invece si presenta a quest’incontro al gran completo, e gli unici problemi che ha il tecnico Maran, sono quelli di abbondanza.  Spazio quindi al trio Barrientos-Bergessio-Gomez in avanti. L’unico dubbio che il tecnico etneo ha, riguarda il pacchetto difensivo, dove il lanciatissimo Rolin si gioca una maglia da titolare con Alvarez e Bellusci. Solo panchina per Capuano e Biagianti, cui vengono preferiti Marchese ed Izco.
Insomma, appare abbastanza chiaro che il compito della banda di Petkovic si prospetta tutt’altro che semplice e che a Catania serve la miglior Lazio possibile per riuscire a mettere in difficoltà gli etnei. La Lazio ha mostrato in questo scorcio di stagione di soffrire le trasferte in campi “caldi”, come dimostrano efficacemente i match persi a Napoli e Firenze. Potrebbe essere quindi un’occasione di invertire una tendenza che, col procedere della stagione, potrebbe rivelarsi pericolosa. Appare chiaro però che bisogna rimettersi in moto il prima possibile: Juventus, Napoli ed Inter scappano, mentre proprio la Fiorentina tallona i biancocelesti a -1. Ripartire è d’obbligo.

Luigi Recchia

www.sslazionews.it

News SS Lazio, tutti i giorni 24 ore su 24 le notizie sulla Lazio, aggiornamenti da Formello, notizie di Calciomercato, risultati, classifiche, foto e highlights dei gol

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Short URL: http://www.sslazionews.it/?p=24001

Posted by on Nov 3 2012. Filed under News Lazio, Primo piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Leave a Reply

<

Commenti Recenti

  • Madic Roma: Certo che il calcio mercato della Lazio è sempre un mistero, non si sa mai come si sviluppa quali sono...
  • Madic Roma: Visto che i migliori se ne stanno per andare (v. Biglia, Candreva, Marchetti……..) almeno...
  • Madic Roma: Anderson, grande nota dolente. L’ho sempre definito il più grande flop preso dalla Lazio dopo il...
  • Madic Roma: Vedere la mia nota precedente. Bielsa è sempre stato un pazzoide presuntuoso e avido e nei confronti...
  • MadicRoma: Se è vero che ha chiesto 4 mln, cortesemente gli pagherei il taxi per Fiumicino invitandolo a salire su un...